giovedì 20 aprile 2017

LO SCIENZIATO ING. VINCENZO CAPRIOLI PER IL PROGETTO "SCUOLA VIVA" ALL'I.C. di ALIFE

Il "Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio" di cui

Presidente è Agnese Ginocchio, è stato coinvolto insieme ad altre associazioni, nel progetto "Scuola Viva" dell'Istituto Comprensivo di Alife diretto dalla Preside Anna Maria Pascale, un progetto approvato dal MIUR della Regione Campania. Il tema che il citato Ente sociale dovrà trattare con gli

Marcianise(Ce)- Giornata della Legalità e della Pace all’IC “Calcara” con Agnese Ginocchio e gli “Uomini Veri”


Marcianise(Ce)- La Scuola secondaria di I grado dell'I.C. "A. Calcara", ha organizzato la Giornata della Legalità con la presentazione del brano di Agnese Ginocchio "Uomini Veri". In linea ai percorsi di Pace avviati, per i quali la Scuola ha ricevuto la nomina di "Scuola di Pace" , presso la sala della

Cancello ed Arnone(Ce)- Regalo donato ad Agnese Ginocchio dagli alunni dell'IC Foscolo

Regalo donato ad Agnese Ginocchio dagli alunni dell'IC Foscolo, in occasione della II Ed.ne del passaggio della "Fiaccola della Pace" con la "Marcia per la Pace per la Siria" svolta in collaborazione con l'IC "U. Foscolo" di Cancello ed Arnone(Ce), "Scuola di Pace", gli alunni hanno realizzato e dipinto a mano questo bellissimo disegno di Pace. Sulla maglietta è stata riportata una frase molto significativa di "Martin Luther King" e ripresa da D.Pino Puglisi: "Non ho paura delle parole dei violenti..ma del silenzio degli onesti..:". Bellissima manifestazione ben organizzata e ben preparata nei minimi dettagli. Un sentito ringraziamento alla Preside Maria Martucci, grazie ai docenti che tanto hanno fatto e lavorato per la Pace e grazie agli alunni tutti, grandissimi costruttori di

martedì 18 aprile 2017

Cancello ed Arnone(Ce)- La "Fiaccola della PACE" Marcia per la PACE in SIRIA e nel mondo


Cancello ed Arnone(CE)- Si è svolta con grande partecipazione in un momento particolarmente critico che sta investendo il mondo, la terza edizione della Marcia per la Pace, che ha celebrato per la seconda volta il passaggio della Fiaccola della Pace dei 100 anni della grande guerra. Il tema

lunedì 10 aprile 2017

DOMENICA DELLE PALME: DALL 'ALBERO DELLA PACE IL.MESSAGGIO CONTRO OGNI VIOLENZA CON LA FAMIGLIA DI "STEFANIA FORMICOLA", VITTIMA DI FEMMINICIDIO.

DOMENICA DELLE PALME: DALL 'ALBERO DELLA PACE IL.MESSAGGIO CONTRO OGNI VIOLENZA CON LA FAMIGLIA DI "STEFANIA FORMICOLA", VITTIMA DI FEMMINICIDIO! 
"Nonostante i fatti sconfortanti di sangue, di terrore, dì violenza e di guerra che hanno sconvolto ancora una volta le nostre comunità ed il mondo in questa giornata che ha ricordato l'ingresso di

Alife(Ce)- Domenica delle palme. Quale Pace? Auto incendiate nelle ultime notti. Il messaggio di condanna di Agnese Ginocchio

Domenica delle palme. Quale Pace? Auto incendiate nelle ultime notti. Il  Messaggio di condanna di Agnese Ginocchio.


"Esprimo dura condanna per gli atti intimidatori avvenuti stanotte e in quella precedente, in Alife(Ce). Ignoti hanno appiccato fuoco incendiando alcune auto, fra queste anche quella dell'attuale

giovedì 6 aprile 2017

SIRIA- SIRIA ATTACCO CON ARMI CHIMICHE, E' CRIMINE DI GUERRA!

SIRIA ATTACCO CON ARMI CHIMICHE, E' CRIMINE DI GUERRA!

 Il bombardamento indiscriminato con armi chimiche sui civili avvenuto nella località siriana di IDIB, che ha causato la morte di molti bambini, è un crimine contro l'umanità! Condanniamo fermamente l'attacco e chiediamo alla Comunità internazionale di CONDANNARE I COLPEVOLI e di FERMARE IL MASSACRO IN SIRIA! BASTA alla FOLLIA della GUERRA. LA PACE E' L'UNICA STRADA AGLI SCONTRI DI CIVILTA'. ( Movimento Internazionale per la Pace III Millennio Provincia di Caserta Regione Campania)

MILANMUN CONFERENCE 2017: L'ONU DEI RAGAZZI VOTA IL BANDO DELLE ARMI NUCLEARI

L’iniziativa denominata Model United Nations (M.U.N.) è nata nel 1968 su proposta della International School of the Hague. Fin dall’inizio sono state coinvolte nell’attività Scuole Superiori Indipendenti di vari paesi tra cui Gran Bretagna, Olanda, Irlanda, Germania, Francia e Italia. 


Alla Bocconi in 500, provenienti da tutta Europa e persino dalla Mongolia, gli studenti facenti capo all'iniziativa MILANMUN hanno votato il bando delle armi nucleari. Le ragazze e i ragazzi, riuniti alla Bocconi di Milano, simulanti i lavori delle Nazioni Unite (si preparano per mesi a rappresentare

martedì 4 aprile 2017

MARIA MONTESSORI: LA PACE DEVE DIVENTARE UNA SCIENZA!

MARIA MONTESSORI: LA PACE DEVE DIVENTARE UNA SCIENZA!

« "La pace deve diventare una scienza, così come c’è stata e c’è una scienza della guerra. Tale scienza della pace è la scienza dell’educazione. Educazione, dunque, uguale a Pace". "L’atto educativo è per sua profonda natura un atto pacifico e solo nella pace può esprimere i più alti frutti di intelligenza, socialità, amore. L’educazione è l’arma della pace e la pace è la condizione della buona educazione”. “Educare è aiutare la vita ad incamminarsi nelle ampie e sempre nuove strade dell’esperienza con spirito di gioia, di fratellanza, di desiderio di bene, di responsabilità. Là dove, invece, o nella famiglia o nella scuola o nella società, il bambino sia messo in una condizione di conflitto, di competizione o sottoposto alla volontà di un adulto dominatore, o impoverito nei suoi immensi poteri, o, infine, impedito di esprimersi nella sua natura e nei suoi desideri, egli sarà costretto alla crudele necessità di nascondersi, di snaturare le proprie sensibilità, di difendersi in un impersonale adattamento. Questa condizione è per il bambino uno stato di guerra, di sacrificio e di sconfitta, perché il suo istinto non è quello della lotta e dell’opposizione, ma

‘O l'umanità distruggerà gli armamenti o gli armamenti distruggeranno l'umanità’

‘O l'umanità distruggerà gli armamenti o gli armamenti distruggeranno l'umanità’
convenzionale, dopo il suo comunicato del 17 marzo scorso per la liberazione del mondo dalle armi nucleari in nome della dignità della persona umana), prenderà parte con una sua delegazione alle sedute delle Nazioni Unite che proseguiranno nei mesi di giugno e luglio. Il governo italiano ha

Lettera di Papa FRANCESCO alla Signora Elayne Whyte Gómez (ONU) sul disarmo nucleare

A Sua Eccellenza la Signora Elayne Whyte Gómez Presidente della Conferenza delle Nazioni Unite finalizzata a negoziare uno strumento legalmente vincolante per proibire le armi nucleari, che conduca verso la loro totale eliminazione

Saluto cordialmente Lei, Signora Presidente, e tutti i rappresentanti delle varie Nazioni, Organizzazioni Internazionali e società civile che partecipano a questa Conferenza. Desidero

"MENO ARMI, PIU' VITE SALVATE". UNA LETTERA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI ( di Peppe SINI)

"MENO ARMI, PIU' VITE SALVATE". UNA LETTERA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
 Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri, sarebbe necessario ed urgente che venissero adottati al
piu' presto provvedimenti adeguati per cercar di fermare la serie di uccisioni che sta funestando pressoche' quotidianamente il nostro paese. Voglia accogliere una considerazione ed un suggerimento. * La considerazione: circolano in Italia troppe armi da fuoco. Una recente inchiesta giornalistica apparsa sul settimanale "Famiglia cristiana" evidenzia come sia facile ottenere licenze per detenere armi da fuoco con il pretesto dell'uso sportivo o della caccia; segnala che sono in circolazione - legalmente detenute - tra 7 e 10 milioni di armi da fuoco; ricorda le molte uccisioni con queste armi eseguite. E' vero che si puo' uccidere una persona anche con un bastone, con un coltello da cucina, a mani nude: ma con le armi da fuoco e' enormemente piu' facile. La semplice e tragica verita' e' che le armi servono a uccidere: pertanto meno armi circolano e piu' vite umane si salvano. * Quindi il suggerimento: togliere subito e definitivamente dalla circolazione il maggior numero possibile di armi da fuoco; disarmare la societa'. A tal fine un saggio provvedimento sarebbe di sequestrare e distruggere le armi da fuoco gia' in mano a soggetti privati e proibire che se ne continui la produzione (se non unicamente per le esigenze di pubbliche istituzioni) e il commercio. Quanto alle licenze, occorrerebbe revocare finalmente tutte quelle legate alla caccia, riconoscendo che la caccia e' una pratica che poteva avere un senso a fini di integrazione alimentare in societa' di sussistenza, ma che oggi nel nostro

lunedì 3 aprile 2017

Alfredo Arciero( Giovanissimi per la Pace): cosa significa il ramoscello d'ulivo che si scambia la Domenica delle Palme?

Alfredo Arciero ( Giovanissimi  Movimento per la Pace): cosa significa il ramoscello d'ulivo che si scambia la Domenica delle Palme?

Messaggio: "Carissimi ragazzi, tra poco ricorre la Domenica delle Palme dove è tradizione che

ognuno di noi si scambi il ramoscello d'ulivo con un amico, parente, zio, Sacerdote, ecc.... .
Io mi vorrei soffermare proprio sul ramoscello d'ulivo, che come noi sappiamo benissimo è un importante segno di Pace tra gli uomini. Ecco quindi che quando domenica andiamo vicino ad una

domenica 2 aprile 2017

Bentornato Dott Giuseppe AVECONE, già Sindaco di Alife!


Bentornato Dott Giuseppe AVECONE, già Sindaco di Alife! 

Bentornato "Peppino!". Desidero esprimere solidarietà, vicinanza e immensa gioia per la liberazione all'ex Sindaco di Alife Giuseppe Avecone coinvolto nell'inchiesta giudiziaria denominata "The Queen". Sin dal primo momento dall'apprensione della sconcertante notizia, personalmente non ho mai creduto alle accuse mosse contro la rispettabile persona del Dott Avecone Giuseppe, detto

Caserta- Pace, Legalità e Memoria: Agnese Ginocchio incontra gli alunni delle medie del Collecini di S . leucio

CASERTA. Educazione alla Pace, alla legalità e alla memoria. Incontro con la cantautrice e testimonial per la Pace Agnese Ginocchio con gli alunni delle medie dell’Istituto Comprensivo “Collecini” del Real sito di San Leucio di Caserta. Nell’ambito della manifestazione è avvenuta la presentazione seguita dalla spiegazione del brano (correlato di video) “Gli Uomini veri ” composto da Agnese Ginocchio, presentato prima nelle singole classi terze del plesso di San Leucio. Al termine, insieme al resto delle classi prime e seconde ci si è recati tutti presso l’auditorium della scuola, dove è seguito un dibattito tra gli alunni, la cantautrice per la Pace e la Dirigente scolastica, mentre la responsabile di plesso prof.ssa Antonella Guida ha moderato tutti gli interventi. “Questo video, insieme al testo del brano – ha riferito la Dott.ssa Di Nardo- rappresenta un ottimo materiale di studio”. Citando poi alcuni personaggi che compongono il progetto musicale, la Preside Di Nardo ha ricordato l’importanza di educare i giovani ai valori fondanti, partendo dalla scuola, prendendo spunto proprio da questi personaggi ( alcuni di questi sono ancora fra noi) che hanno lasciato una grande eredità di Pace, di nonviolenza, di legalità per tutti, poiché ci indicano qual è la strada da seguire. Entusiasta della giornata, la Dirigente scolastica ha stimolato i giovani a riprendere e a studiare a casa il video del brano, in particolare i personaggi che lo compongono, “perché offrono tantissimi

Galluccio(CE)- All' Istituto Comprensivo incontro sul Bullismo con la psicologa Marta Cardillo e Agnese Ginocchio

GALLUCCIO(CE) - Educazione socio-affettiva per informare, prevenire e trattare il Bullismo. Ieri mattina presso scuola media di Galluccio, sezione dell'istituto scolastico comprensivo con dirigente

LEGALITA'. GIORNATA DELLA PACE E DELLA MEMORIA: PRESENTATO IL BRANO “GLI UOMINI VERI” ALLA SCUOLA UCCELLA

Santa Maria Capua Vetere(Ce)- Successo per la Giornata della Pace e della legalità. Un tripudio di note e di colori per gridare al mondo con la voce dei giovani che rappresentano il futuro, la voglia di Pace e di riscatto delle nostre terre. L’evento si è tenuto presso l’auditorium della sede centrale dell’ Istituto Comprensivo “R. Uccella”, “Scuola di Pace” a S.Maria Capua Vetere(Ce). Dopo i saluti del

sabato 1 aprile 2017

FEMMINICIDIO. IL "PREMIO PER LA PACE DONNA CORAGGIO" ED.NE 2017 VERRA' CONFERITO ALLA MEMORIA DI "STEFANIA FORMICOLA"

La giovane mamma di 28 anni uccisa a S. Antimo(NA) dal marito nell' ottobre 2016 

Caserta- NO alla violenza sulle Donne! "Sempre più preoccupati per il fenomeno del femminicidio, una piaga che si sta allargando a macchia d'olio, che negli ultimi anni sta toccando cifre davvero impressionanti, che quest'anno il nostro Ente ha deciso di porre l'attenzione su un argomento alquanto delicato, consapevoli che la Pace non è un dato ma una conquista, che va affermata quotidianamente mediante il valore del rispetto della persona umana, della tolleranza, della fratellanza e la pratica della nonviolenza". Questo è quanto riferisce l'ideatrice del premio, la Testimonial della Pace Agnese Ginocchio, presidente del Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio della provincia di Caserta, regione Campania, Ente promotore dell'importante evento culturale. Come annunciato nel titolo, il premio di quest'anno verrà conferito alla memoria di "Stefania Formicola", mamma coraggio che fu vittima di femminicidio, uccisa dal marito lo scorso ottobre. "Soffriva tanto la povera Stefania negli ultimi anni, sopportando in silenzio la violenza che continuamente subiva dal marito, perché nonostante tutto lo amava ancora, ma dentro se intuiva che qualcosa stesse per accadere. Stefania cominciò a scrivere delle lettere, ben 3, come riferisce la madre, che furono indirizzate ai suoi genitori. "Prima ero una persona forte e coraggiosa, invece adesso sono fragile e sottile proprio come questi fogli", scriveva Stefania in una delle lettere indirizzate alla madre e al padre. Quattro pagine cariche di amarezza e di dolore, in cui ringrazia i genitori Adriana e Luigi, e gli chiede in caso di morte di prendersi cura dei

domenica 26 marzo 2017

GIORNATA MEMORIA CONTRO LE MAFIE: Il giornalista critico Nicola Ciaramella recensisce “GLI UOMINI VERI” di Agnese Ginocchio

GIORNATA MEMORIA CONTRO LE MAFIE: Il giornalista critico Nicola Ciaramella recensisce “GLI UOMINI VERI” di Agnese Ginocchio Nicola Ciaramella non esiste un critico migliore di te che riesca a descrivere e recensire questo brano, usando pensieri e parole che solo tu sei in grado di

Agnese alla Festa dell'Albero organizzata dall' Istituto Comprensivo di Alife



21 Marzo 2017. Alife(Ce)- Il 21 Marzo giorno in cui é entrata la primavera, l' Istituto Comprensivo di Alife, retto dalla Preside Anna Maria Pascale, ha organizzato la Festa dell'Albero, con la piantumazione di piccole pianticelle. La manifestazione si è svolta nel piazzale antistante la Scuola

AGNESE A GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL' IMPEGNO CONTRO LE MAFIE, IN RICORDO DI DON DIANA.



GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL' IMPEGNO CONTRO LE MAFIE, IN RICORDO DI DON DIANA.

24 Marzo 2017. TEANO(CE)- Intervento di Agnese all' ISISS Foscolo con la presentazione del brano

Agnese per la Memoria e l'impegno alla Scuola di Alvignano(Ce) 23 Marzo

ABBASSO ALLE MAFIE EVVIVA LA PACE!



23 Marzo 2017 - Così recitava uno dei tanti slogan riportati sui cartelloni realizzati dagli alunni della scuola secondaria di I grado di Alvignano, dell'Istituto Comprensivo di Alvignano- Baia e

Agnese a Giornata Legalità e memoria alla Scuola di BREZZA(IAC) 22 MArzo

Agnese a Giornata Legalità e memoria alla Scuola di BREZZA dell'Istituto autonomo Comprensivo Grazzanise "Can. Gravante"

22 Marzo 2017- L'Istituto Comprensivo "Gravante" , presidio permanente di legalità! Grande successo per la giornata della legalità( di cui referente è la prof.ssa Carla Piscopo) svoltasi presso il plesso di Brezza dell' Istituto Comprensivo "Can. Gravante" sede di Grazzanise-S. Maria La Fossa(Ce), diretto dalla Dott.ssa Roberta Di Iorio. L'Istituto Comprensivo è "Scuola di Pace" , avendo già aderito al passaggio della Fiaccola della Pace ed avendo organizzato già diversi incontri su queste tematiche. La giornata si è aperta con una particolare performance recitata, seguita dall'esecuzione di alcuni brani, dei giovani alunni della scuola sul tema dei diritti dei giovani. Hanno presieduto la
Dirigente scolastica Dott.ssa Roberta Di Iorio, dirigente molto attenta, sensibile e premurosa alla formazione dei giovani in uno dei territori più a rischio, dove è ancora forte l'ombra della camorra e

21 Marzo Agnese alla Giornata della Memoria e dell'impegno contro le mafie organizzata al Buonarroti di Caserta

Caserta- Il 21 marzo 2017, in tutta Italia si è svolta la XXII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Anche l'ITC Michelangelo Buonarroti di Caserta nell'ambito dei percorsi sulla legalità di cui referente è la Prof.ssa Patrizia Cianni, ha partecipato

LA LEGALITÀ CAMMINA SUI BINARI DELLA PACE! Agnese Ginocchio alla Giornata della Legalità a Camigliano(Ce)


LA LEGALITÀ CAMMINA SUI BINARI DELLA PACE!
 Agnese Ginocchio alla Giornata della Legalità a Camigliano(Ce) 

20 Marzo 2017-. Giornata della Legalità all' Istituto Comprensivo Pignataro M.- Camigliano - Pastorano(Ce). Bellissima giornata trascorsa nel plesso della media all'insegna dei valori della Pace insieme ai giovani che rappresentano il nostro futuro. Nell'ambito della manifestazione che ha visto

venerdì 17 marzo 2017

IL BRANO "GLI UOMINI VERI" PRESENTATO ALLA 22a GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO, IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE

22a GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO, IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE E IN RICORDO DI TUTTE LE VITTIME DELLE GUERRE, DEL TERRORISMO, DELLE STRAGI AMBIENTALI, DELLE STRAGI SUI LUOGHI DI LAVORO E DELLE INGIUSTIZIE.... "GLI UOMINI VERI" PRESENTATO ALLA GIORNATA della MEMORIA

 "Per Amore del mio popolo non tacerò"( D.Peppe Diana)

Nell'ambito dei percorsi scolastici di Educazione alla Pace, alla cittadinanza e alla legalità, il brano composto da Agnese Ginocchio, cantautrice per la Pace, la nonviolenza, la legalità, i diritti e

Giornata memoria. Nel video "Gli Uomini veri" anche Geppino Macchiarelli ucciso nella Strage alla Conservatoria del '95

Giornata della memoria delle vittime delle mafie e delle stragi: Nel video del brano di Agnese Ginocchio dedicato agli "Uomini veri" appare anche Geppino Macchiarelli ucciso nella Strage alla Conservatoria del '95 

E' dedicato alla memoria degli Uomini veri l'ultimo brano di Agnese Ginocchio, presentato a Roma
all' 8° Municipio, nell'ambito della cerimonia nazionale del Premio della Nonviolenza, promosso da "Mondo senza guerre e senza violenza" e "Greenpeace". Il brano, correlato di un particolare video, vuole ricordare la giornata della memoria delle vittime innocenti delle mafie, ma è dedicato a tutte le vittime delle guerre, attentati, terrorismo e delle stragi, compreso quelle ambientali, le stragi su strada e le stragi sui luoghi di lavoro. Proprio a quest'ultima, la cantautrice e testimonial per la Pace, bene ha pensato ad associare accanto a Nobel per la Pace e a figure che hanno segnato la storia mediante l'esempio quotidiano profuso con azioni di Pace e la pratica della nonviolenza e la lotta alle mafie, l'immagine di Giuseppe Macchiarelli, detto "Geppino", originario di Alife e stretto amico della Ginocchio, che fu vittima innocente nella Strage alla Conservatoria di Santa Maria Capua Vetere(Ce) avvenuta il 15 Marzo del 1995. per mano di un agente della polizia penitenziaria colpito da raptus, il quale per una questione di eredità spinto dalla follia e accecato dall' ira, dopo aver messo in atto una prima strage presso la masseria familiare in Macerata Campana ( uccise sua zia, poi la cugina e altri due parenti), si recò alla Conservatoria e uccise con un colpo alla testa Giovanni Fusco, di 37 anni, quindi Giuseppe Macchiarelli di 36 anni, all'epoca sposato e avente due

lunedì 13 marzo 2017

TERREMOTO CENTRO ITALIA. IL MOVIMENTO PER LA PACE CHIEDE DI SPOSTARE LA DECISIONE DI RIEMPIMENTO DEL LAGO DI CAMPOTOSTO.

TERREMOTO CENTRO ITALIA. IL MOVIMENTO PER LA PACE DELLA REGIONE CAMPANIA CHIEDE DI SPOSTARE LA DECISIONE DI RIEMPIMENTO DEL LAGO DI CAMPOTOSTO.


Questo Ente, gemellato con l'Associazione culturale L'Impronta L'Aquila, con la quale ha svolto diverse iniziative nel capoluogo abruzzese, a proposito dell'ipotetica idea avanzata dal Presidente della Regione e vice Commissario per l'emergenza D'Alfonso, di ritornare a riempire nuovamente

domenica 12 marzo 2017

MATESE TERRA DI PACE. 8 Marzo Giornata Internazionale della Donna. Donato ramoscello di ulivo dell' Albero della Pace all'amica Mirella VENDITTI



MATESE TERRA DI PACE- Alife(CE)- Mimose davanti all' Albero della Pace donate dalla cara amica Mirella Venditti, una Donna alifana D.O.C. che non si è mai allineata né accodata alla mentalità di massa. Alla cara Mirella Venditti a nome del Movimento per la Pace di questa terra è

Nonviolenza: Presentato a Roma il brano di Agnese Ginocchio "Gli Uomini veri", ricordando la giornata della memoria delle vittime delle mafie



 VIDEO CHE ACCOMPAGNA IL BRANO di Agnese GINOCCHIO dal titolo: 
"GLI UOMINI VERI ". 
 Ricordando la Giornata della memoria delle vittime delle mafie e delle vittime di tutte le guerre, ingiustizie, terrorismo, stragi...(compreso le stragi su strada, le stragi e le morti sui luoghi di lavoro). E' un' elogio agli "Uomini Veri". L'ultimo brano impegnato composto dalla cantautrice attivista e testimonial per la Pace e la Nonviolenza Agnese Ginocchio, presentato nell'ambito della cerimonia

IL PIANETA DELLE ARMI

Il pianeta delle armi Un pianeta armato fino ai denti, come non succedeva dai tempi della Guerra fredda: il riarmo globale non ha soltanto il volto di Donald Trump o l’espressione glaciale di Vladimir Putin, ha lo sguardo allucinato di tanti nuovi nazionalisti, a partire da quelli dei Paesi asiatici, che si avviano a diventare il mercato più florido per il commercio di strumenti di morte.

sabato 4 marzo 2017

ROMA- PREMIO DELLA NONVIOLENZA. CONSEGNATO UN RAMOSCELLO DELL'ALBERO DELLA PACE AL PRESIDENTE DI "MONDO SENZA GUERRE" CRISTIANO BINI, PRESENTATO IL BRANO DI AGNESE GINOCCHIO "GLI UOMINI VERI"

ROMA- PREMIO DELLA NONVIOLENZA.
 Consegnato al Presidente dell'Associazione Internazionale "Mondo senza guerre e senza violenza" Cristiano Chiesa-Bini , ideatore del Premio, un ramoscello dell' Albero della Pace dedicato ai 100 anni della grande guerra. Il ramoscello di ulivo possiede un valore inestimabile. Presentato il brano di Agnese Ginocchio "Gli Uomini veri". 

 L' Albero della Pace, della Giustizia e di Madre Terra, che ci ricorda l'importanza di impegnarci per la difesa del Creato, è l' importante Monumento vivo dedicato a tutti i martiri e ai caduti delle guerre, stragi, attentati, criminalità, terrorismo e mafie. Il ramoscello di ulivo dell'Albero della Pace, che

mercoledì 1 marzo 2017

Premio della Nonviolenza, presente Agnese Ginocchio

Sala del Consiglio “Piacentina Lo Mastro” Municipio VIII Via Benedetto Croce, 50, Roma
Le Associazioni Internazionali Promotrici “Mondo senza Guerre e senza Violenza” e “Greenpeace” sono liete di invitare tutti all’Evento Finale del percorso del Premio Nazionale della Nonviolenza 2016. In questa occasione verranno proiettati i lavori finalisti presentati  dall’Istituto Mons. Bello di Molfetta, dal Liceo Enrico Fermi di Sciacca, dalla Scuola Primaria di II grado Enrico Fermi di Macerata, da Stefania Daneluzzo ed Antonio Paolo Simeoni.

mercoledì 22 febbraio 2017

Catena Umana per la Pace all' Istituto Comprensivo Calvi Risorta "Scuola di Pace". Ricordato Giulio Regeni. Il Consiglio Comunale junior riceve "delega per la Pace"

Lezione di cittadinanza nel segno della Pace, per chiedere Pace per la Siria, il mondo e Verità per Giulio Regeni. CALVI RISORTA. Shoah, l’Istituto Comprensivo. “Cales – S. D’Acquisto”, ha aderito alla Catena Umana per la Pace. Ricordato Giulio Regeni. La prima scuola in Provincia di Caserta che ricorda Giulio Regeni. Al Consiglio Comunale junior è stata affidata una “delega per la Pace” 

CALVI RISORTA(CE)- L’Istituto Comprensivo “Cales – S. D’Acquisto” di Calvi Risorta, diretto dall’attivissima Preside Assunta Adriana Roviello, che ha già ospitato lo storico passaggio della “Fiaccola della Pace”, e che ha ricevuto la nomina di “Scuola di Pace del III Millennio”, ha aderito

venerdì 10 febbraio 2017

"IL MOVIMENTO PER LA PACE COMMEMORA L'ECCIDIO DELLE FOIBE".

"IL MOVIMENTO PER LA PACE COMMEMORA L'ECCIDIO DE LE FOIBE". 

Oggi 10 Febbraio, ricorre l'anniversario de Le Foibe:
 Il Presidente della Repubblica Mattarella nel Giorno del Ricordo, espressione degli orrori del '900. 

"L'Europa della Pace, della democrazia, della libertà, del rispetto delle identità culturali, è stata la grande risposta agli orrori del Novecento, dei quali le foibe sono state una drammatica espressione". Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio per il Giorno del Ricordo letto nell'Aula di Montecitorio, alla presenza di centinaia di ragazze e ragazzi delle

domenica 5 febbraio 2017

Voto alla conferenza 2017 per il bando delle armi nucleari: il 23 dicembre all'ONU ufficialmente il governo italiano dormiva!


DA PARTE DI ALFONSO NAVARRA 

 Ecco la risposta ufficiale del sottosegretario Mario Giro all'interrogazione di deputati del M5S: "Abbiamo rettificato l'errore commesso con il voto del 23 dicembre all'ONU". La Conferenza del 2017 per il bando delle armi nucleari, a giudizio del governo italiano, sarebbe buona nelle intenzioni ma nei fatti "divisiva". Essendo il voto del 23 dicembre avvenuto a tarda notte, parrebbe di capire che

sabato 4 febbraio 2017

Togliere la guerra dalla storia. Intervista a Gino Strada fondatore di Emergency


 Togliere la guerra dalla storia! 
Intervista a Gino Strada ( a cura di Milena Gentili )

Gino Strada, medico e attivista. Fonda l’associazione umanitaria Emergency, che da anni opera in territori di guerra a sostegno delle vittime dei conflitti. Nel corso della sua attività, Emergency ha soccorso oltre sette milioni di persone. Con Gino Strada parliamo di nonviolenza e possibilità di pace. Una delle espressioni che più riescono a descrivere questi anni è quella del Santo Padre: stiamo vivendo una “terza guerra mondiale a pezzi”. 
Secondo lei, a questo punto, bisogna “accontentarsi” di conquistare una pace “a pezzi”? Ci racconta un pezzettino di pace di Emergency? 

Chiamarli pezzettini di pace sarebbe un po’ presuntuoso. Quello che noi facciamo è curare, con professionalità ed affetto, le persone, le vittime della guerra. Questo è un messaggio positivo e possiamo azzardare a chiamarlo messaggio di pace ma è quello che cerchiamo di portare avanti da oltre ventidue anni e che ci ha permesso di curare oltre sette milioni di persone. Purtroppo il nostro è un lavoro necessario. 

Il 2016 si è ormai concluso e siamo ancora qui a parlare di pace. Come mai? Non crede sia il caso che si inizino a prendere provvedimenti più concreti? Quali secondo lei? 

Credo che bisognerebbe smettere di parlare di pace perché troppo generico. Troppe persone sono per la pace ma non vanno oltre, non concretizzano il pensiero che hanno. Se si vuole la pace va fatta una cosa molto semplice: capire cosa è la guerra e toglierla dalla nostra storia. Abolire la guerra è il primo passaggio per avere un mondo in pace, finché esisterà questa opzione violenta è inevitabile, come dimostrano le cronache, che molti vi ricorrano. 

Nonviolenza, tema centrale del messaggio del Papa. Nato come un valore prettamente religioso (Matteo 26,52), viene ripreso da Tolstoj, Gandhi e Martin Luther King. Un valore trasversale, un precetto religioso e una scelta consapevole e laica?

La nonviolenza è un dato fondamentale tanto in campo religioso che laico. Se si riflette sulla guerra, sul terrorismo capiamo subito cosa hanno in comune: l’uso della violenza, la scelta di soppressione di altri esseri umani. Bisogna recuperare il valore etico della nonviolenza come condizione di vita, perché è l’unica maniera con cui si riesce a consentire veramente una convivenza sociale civile e fraterna. La violenza è un attentato all’integrità fisica e mentale, quindi alla dignità umana. 

Riconoscimento del diritto di voto. LETTERA Alle ed ai componenti della I Commissione (Affari costituzionali) della Camera dei Deputati


E' con il riconoscimento del diritto di voto che comincia l'azione concreta e coerente contro ogni abuso

LETTERA Alle ed ai componenti della I Commissione (Affari costituzionali) della Camera dei Deputati - e per opportuna conoscenza a tutte e tutti gli altri parlamentari 

 Oggetto: richiesta che nella discussione sulla nuova legge elettorale sia inclusa la proposta del riconoscimento del diritto di voto a tutte le persone residenti in Italia Gentili componenti della I Commissione della Camera dei Deputati, riferiscono i mezzi d'informazione che l'Ufficio di

sabato 28 gennaio 2017

Shoah: L'Istituto "Cales - S. D'Acquisto" di Calvi Risorta aderisce alla Catena Umana per la Pace.

Shoah: L'Istituto "Cales - S. D'Acquisto" di Calvi Risorta aderisce alla Catena Umana per la Pace. 
Al "Consiglio comunale junior" verrà affidata la "delega per la Pace".

Calvi Risorta(CE)-  In questo particolare giorno dedicato alla Memoria della Shoah, che giunge ormai al termine, perviene una importante notizia. L'Istituto Comprensivo "Cales - S. D'Acquisto" di Calvi Risorta(Ce), diretto dall'attivissima Preside Assunta Adriana Roviello, che ha già ospitato lo storico passaggio della "Fiaccola della Pace", e che ha ricevuto la nomina di "Scuola di Pace del III Millennio" , ha aderito alla "Catena Umana per la Pace", idea lanciata dalla testimonial per la Pace Agnese Ginocchio, Presidente del Movimento per la Pace di questa provincia.  Nella circolare diramata dalla Dirigente scolastica,  si legge proprio questo: "...Al fine di promuovere nei nostri alunni l'amore per la Pace e la Giustizia e il ripudio alla guerra ( art. 11 della Costituzione Italiana)...". Partendo quindi dalla memoria della Shoah, si intende lanciare un segnale forte insieme ai giovani che rappresentano il futuro del

lunedì 23 gennaio 2017

SISMA: Cordoglio di Agnese Ginocchio per le vittime dell'Hotel Rigopiano di Loreto Aprutino e dei Comuni vicini.

L'ultima scossa di terremoto avvenuto in Centro Italia il 18 Gennaio scorso ha scatenato una slavina che ha completamente travolto l' Hotel Rigopiano in località Farindola in provincia di Pescara, alle falde del Gran Sasso. Nell'hotel si trovavano circa 35 persone, come confermato dal Direttore dell'Albergo. Di queste persone risultano al momento 23 disperse, 11 messe in salvo e 6 vittime di cui 3 di Loreto Aprutino. Questi i nomi: Nadia Acconciamessa (Loreto Aprutino) Sebastiano Di Carlo (Loreto Aprutino) Barbara Nobilio (Loreto Aprutino); a seguire Gabriele D'Angelo (Penne) e Alessandro Giancaterino (Farindola)  ed un altro uomo in fase di riconoscimento. Ma prosegue senza sosta l'opera dei soccorritori perché c'è probabilità di trovare ancora altre persone vive. Proprio